Weekend da duri

Di ritorno da una vacanza così relax come quella in Thailandia e Singapore, non poteva esserci una settimana più intensa, per bilanciare le cose.
Considerato che poi era giunto il momento di festeggiare i miei anni di Cristo, non avrei potuto trovare modo migliore per celebrare questo evento.
Il tranquillo weekend di paura è iniziato da lontano; venerdi sera infatti, serata di farewell e compleanni, per cui subito dopo lavoro si sono automaticamente materializzate nelle mie mani, birre varie e vini….fino a notte inoltrata, tutto guarnito da un bel multozzo (il primo da quando sono qui in Australia) per un’infrazione alquanto banale: no, non è eccesso di velocità ma è “svolta a destra con DIVIETO di svolta a destra” su George St, in centro a Sydney.
$250 bombe di multa. E sticazzi. Manco avessi investito una vecchia che spingeva un passeggino! E’ vero che c’era un sacco di gente in strada ma la strada è di tutti!
Evabbuò va, le regole ci sono per esser rispettate, diciamo…..quindi la multa l’ho pagata.
….e c’è di buono che non ho preso i $550 di multa per guida senza patente!
Cioé io la patente ce l’avevo, è solo che da quando hai la Residenza Permanente, hai tre mesi di tempo per prendere la patente australiana, altrimenti non potresti guidare, in teoria. In pratica invece i poliziotti non sanno se hai la residenza o no…e nelle volte che m’hanno fermato, non m’han mai detto nulla.
Quindi se mai doveste ottenere la PR, ricordatevi che sono 500 bombe di multa anche per questa cosa….

Sabato mattina, ancora in mezzo hangover, ore 6:30am, sveglia.
IRB driver training. Sto cercando di prendere la patente nautica ed ogni sabato mattina alle 7 c’è il corso di guida con il gommone del lifesaving club di Bronte.
Una cosa fantastica anche se non sono proprio un lupo di mare; insomma voglio prendere la licenza per guidare il gommone nell’oceano, che però comporta il saperlo gestire in condizioni estreme, con onde di 3 metri, surfisti, persone in acqua, persone a bordo e soprattutto in caso d emergenza.
Molto bello ma 4-5 ore di barca mi fan venire il mal di mare e io non posso certo fare la pubblicità al tonno insuperabile. Insomma, sempre della brianza sono!
Finito alle 12, alle 13 sono in West Sydney al Motor Race Course ad Eastcreek, per partecipare al famoso evento Tough Mudder.
Come posso spiegarvi in poche parole cosa sia……ok, è una corsa campestre coi controcazzi!
Un’esperienza molto inspiring solo il guardare la gente superare le proprie paure ed i propri limiti fisici, con l’aiuto di compagni di squadra o anche da soli.
Incredibili alcune ragazze soprattutto che ho visto coi miei occhi superare muri di 3 metri, scalare montagne con le mani e trascinarsi dentro tunnel pieni di fango senza far colare il mascara!
Insomma è stata una “gara” alquanto challenging per le mie capacità fisiche, nonstante la mia attitudine all’esercizio ed al fitness.
20 kilometri sono sempre 20 kilometri, di corsa, con ostacoli, fango, elettricità e caldo torrido da deserto.
Arrivare fino alla fine e tagliare il traguardo è stato veramente una soddisfazione personale, soprattutto per aver superato alcuni ostacoli ai quali so di non essere particolarmente incline, tipo il monkey bars e il tunnel pieno di fango al buio.

Ovviamente lunedi e martedi ero impossibilitato al movimento, ma queste sono cose normali se si fa uno sforzo di questo tipo.

Beh, non c’è che dire che é stato uno dei compleanni più intensi della mia vita.

A questo proposito vi voglio incollare qui un pò d’immagini relative all’evento, con video annessi.

Presto pubblicherò un video anche con le mie ultime peripezie, grazie anche alle nuove tecnologie che ce lo permettono, ovviamente.
GoPro or GoHome.

Stay tuned.

E, come sempre, enjoy.

3 thoughts on “Weekend da duri

  1. Nel NJ ?!?!?! Grande aldo!!!
    Io quest’anno la rifaccio sicuramente!. Ce n’e’ un’altra che si chiama SPARTAN race. Ma mi fa un po’ paura.
    sono 3 versioni, sprint, medium e full.
    La full sono 40km !! : O

    check it out !!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s